Grazie per essere qui!

Vorrei presentarmi, perché credo che la più proficua collaborazione nasca dalla migliore conoscenza reciproca. 🙂 Scoprirai qualcosa in più su di me e sul perché ho deciso di dedicarmi alla meravigliosa professione del copywriting e del web marketing.

Sono nata l’8 Dicembre 1982 e … amo moltissimo questa data! Non semplicemente perché è quella del mio compleanno, ma perché il numero “8” è anche simbolo dell’infinito, in cui credo profondamente come elemento rappresentativo dell’ “andare al di là” dell’apparenza per creare e vivere nuove soluzioni. E Dicembre, benché sia un mese “freddo”, racchiude in sé tutto il calore della condivisione. Mi piace!

La mia famiglia

Mio padre era direttore generale di un’azienda farmaceutica e mia madre professoressa di Italiano, Storia e Geografia. Mia sorella Myriam, di sette anni più grande di me, ancora non lavorava XD … ma sarebbe diventata psicologa. 🙂

Già da bambina ero abbastanza “impetuosa”, volevo realizzare i miei obiettivi.

All’età di tre anni, al mare, mi sono tolta di nascosto i braccioli senza dire nulla al mio papà. Volevo imparare a nuotare, stare a galla da sola. Ovviamente sono andata giù, ma mio padre si è reso subito conto, per fortuna, di ciò che stava succedendo… e mi ha recuperato!

Ho passato un’infanzia magica.

Mi piacevano da morire i viaggi con la mia famiglia, lo stare insieme, il conoscere cose nuove!

elem

La scoperta del mio talento

A scuola (già in prima elementare!) ho scoperto la mia passione e il mio talento: la fantasia sfrenata, divorare libri e scrivere. Ho imparato a farlo prima di tutti i miei compagni e la mia maestra di italiano, Lidia, è stata la mia “fatina buona” nella scoperta del Dono.

Mi ha fatto scoprire i meravigliosi luoghi dei libri, che ancora oggi sussurrano ad ognuno di noi di avere coraggio nel realizzare i propri sogni.

Nella foto a destra sono in prima fila… mi riconosci? 😉

La malattia di mio padre

Quando avevo 11 anni mio padre purtroppo si è ammalato.

In quegli anni ho provato molta paura, tristezza, impotenza… e anche un profondo smarrimento. Facevo difficoltà a mantenere un equilibrio interiore, perché lo vedevo soffrire e, di conseguenza, cambiare. In più ero stata inserita in una nuova scuola (per il passaggio alle medie), e l’approccio era stato traumatico.

In prima media non mi sono sentita per niente seguita o capita dagli insegnanti. In un’età in cui solo chi era “figo” rimaneva a galla, i miei amici mi hanno abbandonato.

I voti hanno cominciato a calare e la situazione in famiglia degenerava… un brutto periodo, insomma. :/

ufo-2144977_640

La decisione di cambiare tutto

Ringrazio mia sorella Myriam per avermi seguito e consigliato in quegli anni. E anche la mia mamma per non avermi mai “persa di vista”. 🙂 Io non capivo il perché il mio mondo stesse cambiando così radicalmente. Ma non mi piaceva. Non mi piaceva affatto.

Così ho deciso che dovevo fare qualcosa e che potevo farlo.

Ho scritto il mio primo libro (a 12 anni), con la macchina da scrivere di mio padre. Scrivevo di getto, ogni volta che ero libera. Mi piaceva e avevo deciso: sarei diventata una SCRITTRICE! 🙂

Mi sono armata di coraggio e resilienza e ho ricominciato a studiare. Mi sono riavvicinata alle amicizie, uscendo dal guscio che mi ero costruita intorno. Soffrivo ancora molto perché mio padre affrontava periodi bui e non sembrava più la stessa persona. Ma io sapevo chi era. Lui era un Re!

Marika Lopa Reale Copywriting business Amore

La morte di mio padre

Dopo tanti anni di calvario, nel 2003 mio padre è mancato. In maniera improvvisa, senza che nessuno potesse salutarlo. Ha lasciato in me il ricordo di un uomo molto battagliero, nobile e orgoglioso, che la malattia ha reso poco lucido, alterandone i comportamenti.

Oggi penso a come sarebbe andata se io avessi potuto aiutarlo.

Mio padre per me era un Re e il Re se n’era andato.

Marika Lopa Reale Copywriting
Marika Lopa Reale Copywriting business successo amore

La mission: ricostruire il Regno col Dono!

E a quel punto?

Sapevo usare le parole e le usavo BENE. Le persone si emozionavano nel leggere ciò che scrivevo. Toccavo i cuori.

Così ho pensato: e se con quelle parole avessi potuto aiutare il mio papà? Ciò che non avevo potuto fare con lui quando ero troppo piccola, l’avrei fatto con gli altri.

Dovevo aiutare le persone a costruire (o ri-costruire) il proprio Regno e diventare Re, o Regine, nel proprio settore.

L’avrei fatto col dono di cui mio padre andava tanto orgoglioso: l’uso strategico ed efficace della parola. Ma non usata in modo qualsiasi. Un copywriting diverso dal solito, ancora più efficace. Quello che tocca il cuore. Perché la pubblicità, per essere Realmente efficace, deve parlare alle PERSONE.

ECCO PERCHE’… TI FARO’ DIVENTARE RE!

In definitiva, oggi sono qui per le persone che, come te, desiderano costruire il proprio Regno.

Come vedi mi accompagnano una motivazione molto forte e gli strumenti giusti per guidarti ed aiutarti in questo bellissimo viaggio.

Iniziamo a farlo insieme?

business

Con me stai al sicuro


Copywriting

99%

Social marketing

90%

Fantasia e creatività

95%

Web Marketing

80%

Senso dell'umorismo

87%